Il Gender, numero speciale di National Geographic, sconcertante

La rivista National Geographic dedica un interessantissimo numero speciale di gennaio al gender, dove scopro tantissime informazioni.
Detto ciò mi sconcerta l’importanza che tanti danno alla propria identità sessuale, per me è più importante l’umanità indistinta che portiamo dentro di noi, il sentimento che non sia maschile o femminile.
Con ciò ho sempre trattato le donne con parità ma mi sembra che poche di loro siano disponibili ad accettare il trattamento paritario, vivendolo forse come trascuratezza verso il loro essere di genere femminile.
Per me è sbagliato anche fare ricorso alla chirurgia e alle medicine per cambiare quel supporto vitale, il corpo, in cui teniamo provvisoriamente, ohibò, la nostra anima. Bisognerebbe accettare il corpo datoci, non cercate di cambiarlo per conformità ad uno schema di maschile, femminile o di quei 5-6 gender riconosciuti.
Pazzesche le violenze compiute in qualche paese arretrato per i riti di passaggio all’età adulta, sono dell’età della pietra.
Le interviste ai bambini sono sconcertanti, qualunque adulto dovrebbe trarne incentivo ad educare chi ci sta attorno ad abbandonare la violenza di genere, non è accettabile che si tormentino donne e bambine ovunque, dio vi punirà se ci credete oppure l’anima punirà voi stessi perché queste violenze vanno contro l’anima.
L’uomo protegge.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: