Pesca notturna in porto con addio al celibato culi cigni anatre

Pensavo di essere strano a pescare di notte in porto, ebbene sentite, anzi leggete cosa abbiamo visto oggi.
All’ora del tramonto abbiamo raggiunto un porticciolo modesto sulle cui rive gettare le lenze nella speranza di catturare delle anguille.
Notiamo una corriera parcheggiata e nei dintorni persone ben vestite, da matrimonio si direbbe, ma che ci fanno in quel posto periferico?
Montate le canne su una spiaggetta verso le 21 vediamo arrivare una specie di traghettino, il corrispondente dei risciò.
Dalla corriera arrivano delle persone, giovani uomini, uno è vestito di una tunica e di un sacco di plastica, si gira e fa vedere il suo grasso culo agli amici che stanno sbarcando, e ohibò, anche a noi che casualmente siamo lì. Gli amici, ben vestiti, sono assai stravolti, come se per scherzo li avessero lasciati per ore su un isolotto della laguna. O forse perché il moto ondoso non fa tanto bene a chi abbia tracannato assai alcolici.
Per fortuna la comitiva ci lascia, per proseguire verso il matrimonio?
Verso le 22.30 arriva un branco di cigni.
Poi notiamo che ci sono delle persone che stanno tentando di trarre un motoscafo dall’acqua per caricarlo su un carrello, a quell’ora, con scarsa illuminazione, impegnata in questo lavoro una donna si metterà anche a litigare con un’anatra o con un cigno, urlando irritata “vai viaaaa!”. E l’anatra o cigno: “gna gna gna gna!”
Scene da film! Ehehe!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: