Difendersi dai bulli

Quando ero alle medie in classe avevamo 2 cosiddetti bulli che tormentavano tutti, secondo me l’autodifesa è quella di ignorarli e considerarli alla stregua delle zanzare, meno si interagisce con loro e meglio si sta.
Alla fin fine i bulli sono ragazzi che hanno un disagio in famiglia.
Se ignorati finiranno per litigare tra bulli, quelli nella mia scuola si pestarono tra loro e furono chiamati i carabinieri.
Uno fece il militare e seppi che finì in carcere militare.
Quando facevamo sport assieme venne allontanato dalla squadra perché qualcuno invece di reagire informò l’allenatore.
Non lo ricordo con odio, anzi con un certo affetto, strano, perché quando lo incontrai di nuovo lavorava in quelle società che offrendo lavoro in realtà vendevano corsi a pagamento e
disse al suo compare che ero amico suo e quindi non cercarono di imbrogliarmi. Alla fin fine abbisognava di essere considerato ma è difficile essere vicini a certe persone, tentammo anche di riportarlo nella squadra ma rifiutò.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: