Le faloppie facebook, l’insegnante che sequestra i telefonini

Circola su facebook, di solito a cura delle mamme, la storia di questo professore che sequestra gli smartphone di tutta la classe.
L’insegnante fa poi notare di avere il cellulare meno costoso dei propri allievi e che le macchine con cui gli allievi vengono a scuola sono molto costose.
Pur prendendo atto che le mamme condividono questa storiella per educare i propri figli che nella media sono sempre attaccati al telefonino, forse questa storiella non è appropriata.
Mi sembra che il racconto tradisca l’invidia per la classe sociale degli alunni, e quindi miri a trarne se non vendetta almeno una rivendicazione salariale degli insegnanti.
Vorrei far notare agli insegnanti che sono, una volta di ruolo, una categoria di lavoratori privilegiata, poche ore di lavoro ed esenzione da minacce di licenziamento e guerre tra poveri del lavoratore privato, e poi non guadagnano così poco come dicono.
Inoltre sono spesso esenti anche dal controllo sulla qualità del proprio insegnamento e soprattutto sull’egualitaria e meritocratica applicazione dei voti (voti dati “a simpatia o antipatia”), salvo Tar.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: