Non ci rimane neanche la polemica sul calcio italiano

Dopo la sconfitta di Juventus e Lazio non si può neanche fare la polemica sul calcio italiano che non sa creare talenti, nelle squadre citate c’erano in campo al massimo 3 italiani.
Più che altro, se colpa c’è, bisogna darla ai dirigenti che potendo scegliere giocatori di tutto il mondo, tra quelli che potevano permettersi, hanno scelto peggio degli altri.
Non è razzismo dire giocatori italiani, per me ci vuole identificazione per amare una squadra, c’è un che di tribale, non è che la maglietta bianconera faccia un giocatore dell’udinese nel profondo del cuore del tifoso.
Però c’è un vantaggio, se perde la squadra globalizzata della Lazio il tifoso non può sentirsi male per avere perso come laziale perché trattasi di onesti lavoratori del calcio presi un po’ di qua ed un po’ di la. Uso la Lazio solo per esempio odierno.
Per fortuna ci sono le partite degli allievi di mio figlio, quando le guardo è come se giocassi anche io.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: