Care onlus, basta sbolognare i clandestini a palestre e piscine, e basta italiani molestatori

L’accoglienza dei migranti non deve impedire a tutti gli altri di usufruire di piscine e palestre.
Innanzitutto non capisco perché i migrati dovrebbero andare gratis in piscina, ma se non rispettassero le regole e stazionassero a lungo in zona finirebbe che tutti i paganti non andrebbero più in piscina.
Lo stesso per le palestre, di solito quelle scolastiche, con il rischio di mettere persone adulte che non sono cresciute nel nostro sistema di regole e valori assieme a ragazzini e ragazzine. Già è problematico con una certa categoria di maschi adulti italiani che esagerano quanto meno con le affermazioni a sfondo sessuale in pubblico coprendosi dietro il gruppo di altri maschi tolleranti: nella piscina dove vado io c’è un individuo che continua a fare allusioni sessuali ad alta voce sulle nuotatrici, per me questo è in primis un atteggiamento maleducato se non una forma di molestia sessuale, ma che vada nei locali di lap dance a soddisfare i triviali istinti!
Si veda il fatto di cronaca dell’americana che è stata uccisa dal recente immigrante.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: