Lo studente senza studio

Leggo un articolo di Vittorio Filippi sul Corriere del Veneto. Il giornalista cita un amaro libro di Paola Mastrocola che dice essere diventata la scuola un verifichicio. Il giornalista non spiega nell’articolo come trae la conclusione che gli studenti non studiano più in queste scuole che si fanno concorrenza per attrarre studenti.
Non concordo con questa teoria per vari motivi.
Lo studente che scegliesse una scuola seria uscirebbe con votazioni di molto inferiori alla media, una buona scuola, una scuola dura deve anche riconoscere il maggior lavoro dei suoi studenti, a mio avviso accade il contrario. Pensateci, cari insegnanti.
Mi pare che molti insegnanti, sicuri dell’impunità, scaricano le proprie frustrazioni sugli studenti, su alcuni in particolare che stanno antipatici per mancanza di affinità elettive per poi favorire enormemente quelli che invece stanno simpatici.
Spesso gli insegnanti sono impreparati e reprimono i migliori studenti per invidia.
BENEDETTI I TEST INVALSI CHE SMASCHERANO QUESTI ABUSI!
Peraltro gli invalsi permettono anche di confrontare i voti dati, o le medie dei voti di quella scuola con gli effettivi risultati degli studenti e di confrontare tra di loro gli Istituti scolastici.
Facciamo l’esempio delle scuole medie inferiori, nelle vicinanze ci sono due scuole, una con alta percentuale di voto finale del percorso di studi 10 e l’altra che ha deciso di non dare nessun 10 per la strana motivazione che i ragazzi si monterebbero la testa, non è giusto che accada ciò.
Ho letto un libro sulla scuola dove si negava il ruolo di preparazione per il lavoro, mentre i risultati scolastici servirebbero solo a indicare i migliori studenti che presumibilmente dedicheranno lo stesso impegno sul lavoro. Se i voti sono non uniformi tra singole scuole o singoli insegnanti non è possibile identificare i migliori e tutta la società in cui viviamo peggiora.
Qualche buon insegnante, imparziale, c’è, ma sono una esigua minoranza.

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: