I lavoratori dipendenti del settore privato pagano le pensioni a tutti, commercialisti, ragionieri, geometri, artigiani,commercianti e agricoltori

Se l’unica gestione in attivo sotto il profilo pensionistico è quella dei lavoratori dipendenti del settore privato (eccetto quella dei precari che ancora non paga pensioni perché la normativa è recente, il pd qualche governo fa fece il precariato la norma sul lavoro), e che le pensioni alle altre categorie vengono pagate, ne consegue ovviamente che dalla gestione previdenziale dei lavoratori dipendenti vengono estratti i soldi per pagare le pensioni a tutti gli altri. In pratica l’azienda privata paga per tutti gli altri, anche qui.

E poi l’unica riforma che si fa è quella di allungare l’età pensionabile! ovviamente, per giustizia, quella dei lavoratori dipendenti del settore privato viene trattata con equità, penalizzata come gli altri. Che alle azienda non va neanche tanto bene, perché preferirebbero assumere dei giovani che costano anche di meno (che non è detto siano capaci di lavorare meglio dei “vecchi”).

Un tale Lupi, se ho ben appreso il nome, durante il programma La Vita In Diretta diceva addirittura di auspicare che le gestioni pensionistiche vengano contabilizzate nella tassazione ordinaria!

Cosa che a mio avviso farebbe venir meno qualsiasi possibilità di conoscenza del lavoratore e del suo datore di lavoro privato delle dinamiche interne dei vari settori pensionistici e così facciamo tabula rasa di eventuali rivendicazioni in base ad un principio di giustizia e matematica.

La logica vorrebbe, per me,che i settori la cui gestione pensionistica è in perdita contribuiscano di più oppure percepiscano minori pensioni. Se la perdita è provvisoria o ritenuta tale, che si gestiscano i trasferimenti come prestiti e che restituiscano almeno il capitale più interessi alle altre gestioni in tempi successivi, oppure lo stato stesso contribuisca come assistenzialismo, perché questo è in effetti. Ma almeno così sarebbe correttamente contabilizzato (a logica) e a nessuno in futuro verrebbe in mente di ridurre le pensioni per sostenere l’assistenzialismo.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: