I problemi della chiesa: pochi preti e alcuni pedofili (spero pochi)

Lo scandalo sulla pedofilia dei preti germanici mi ha lasciato basito.

A mio avviso ci vorrebbe una maggiore selezione di chi debba essere accettato tra le schiere dei preti.

Vi posso fare l’esempio di quello che è accaduto nel mio paesino,come l’ho visto io, spero di non aver stravolto quello che è realmente accaduto, nella mia limitata mente. Non riguarda vicende di pedofilia, l’esempio vuole solo dimostrare quanto poco controllo ci sia su chi intraprende la professione sacerdotale.

C’era un prete che aveva finalmente riempito la chiesa coinvolgendo tutta la comunità, fu un periodo felice in cui anche io stavo riscoprendo il piacere della vita in una comunità, iniziando a credere che in chiesa non ci fossero tutti farisei.

Il gentile e motivato prete poi, sotto la minaccia di essere eventualmente trasferito in una zona fredda e montuosa, lui che soffriva tanto il freddo, ha dovuto accettare a malincuore il trasferimento, disposto dal Vescovo in altro paese evidentemente più influente.

Al nostro paesello di 2000 abitanti, assieme ad altri paesi furono assegnati tre preti part time, che risiedono tutti in un altro paese.

Uno di questi fu deputato a dire messa nel nostro paese, egli proveniva da una comunità di recupero di tossicodipendenti, a che si è capito (quella di Don Benzi) ed al primo sermone ha detto che:

“a me delle pecorelle smarrite non me ne frega niente!”.

Durante i canti poi andava fuori dalla chiesa a fumare.

Più volte non andò ai funerali e fu trovato in casa a dormire.

Poi quando andava in pellegrinaggio ho visto spese di albergo per 15.000 euro annui! sul bollettino parrocchiale.

Dopo qualche anno è stato mandato in ritiro spirituale.

In chiesa da noi la domenica ormai non c’è più quasi nessuno, giusto quelle tre vecchiette e vecchietti che temono per la propria anima, di tutti i bambini prossimi alla prima comunione non c’è nessuno, giusto qualche volta i miei.

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: