Io odioooo la neveeee (come il puffo brontolone)

Mi sveglio questa mattina ed un bianco candido manto ammanta tutta la cittadina in cui mi trovo a vivere, sopravvivere e stravivere, nella bassa friulana, io odiooo la neve ed il vento freddo e le donne tutte vestite che ci sono in questa stagione!😀 Primo pensiero: odiooo questa m. di neve che nessuno pulirà se non in serata.

Inizio a tirare accidenti, ho tantissimo lavoro da fare e dovrò raggiungere il lavoro a qualsiasi costo.

Estraggo catene da neve arrugginite dallo  sgabuzzino sottoscala adibito a cimitero di quello che potrebbe non si sa mai servire, quale ad esempio lo slittino squalo.

I pappagalli che ho ritirato al sicuro nella rampa delle scale di casa mi guardano che esterrefatta aria pappagallesca, sembrano chiedere: “perchè non hai portato dentro anche quei cacconi dei canarini?” La risposta è insita nella domanda… cacconi! Sguardo pappagallesco…

Srotolo le catene, da che lato deve essere messa la parte blu? non mi ricordo, le archivio nel cofano della macchina, altri accidenti, e parto ugualmente. la mia macchina è bella pesante e dura, non si scompone per niente per le infelici condizioni ambientali, però uno con il bmv mi sorpassa in bomba.

Ovviamente la strada statale e la strada provinciale non sono state pulite, scorgo l’ape del nostro paesino da 2000 abitanti, con a bordo i due addetti alla manutenzione, e mi chiedo se  nel cassone (cassetto?) posteriore ci sia un secchio da 25 kg di sale ed una cazzuola per spargerlo?

Ma tanto ormai tutti sono già partiti per la scuola od il lavoro.

Viaggiamo in coda a 30 km/h… arriviamo ad un tratto particolarmente ghiacciato, o meglio ammantato di neve sciroccosa, ci sono 4 macchine in bilico nel fosso laterale alla strada.

Dei Kossovari, a mio avviso, saranno muratori, fermano l’auto e ricacciano in carreggiata l’auto di una anziana signora sui 90 anni, ma non riesce a ripartire, la spingono e riprende la marcia sbandando paurosamente, forse sarebbe stata una più buona azione lasciare la vecchietta e la sua auto nel fosso, così almeno non ha ottime probabilità di andare a fare il frontale uccidendo qualche ignaro giovane e sopravvivendo lei.

Altri tre o quattro sono fuori strada, ma non potevano andare più piano viste le condizioni della strada? e gli pneumatici quanto lisci erano?

Chissà se la vecchietta è arrivata sana e salva alla sua così importante destinazione, per partire in una così infausta mattinata, leggeremo domani il quotidiano regionale.

Quello del bmv non era nel fosso, grrr.

Ho trovato questa bella immagine su google che mi piace mettere a corredo di questo ameno post, così a noi maschietti si alza un po’ il morale:

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: