Litigi al lavoro: il provocatore vittimista (vado dalla mamma? : dal capo)

Vi avevo già raccontato delle mie questioni con l’addetto al centralino ed alla posta della mia azienda.

Penso di avere capito la sua tattica: è uno che lavora molto, niente da dire, ma si permette di essere assai maleducato con gli altri, quando si deve interagire con lui.

Lui non è laureato e se la prende in particolare con il personale qualificato, laureati, e con particolare accanimento le donne laureate per costringerli ad abbandonare l’azienda, nella vana speranza che si liberino posti per lui che non ha titolo di studio.

L’altro giorno avevo bisogno dell’auto aziendale, chiedo a X (l’addetto alla posta) se posso prendere le chiavi dell’auto, mi risponde in modo sgarbato: “e prendile! no?!”.

Se non avessi chiesto si sarebbe arrabbiato dicendo che l’auto gli serve per andare in posta, non c’è modo di sfuggire ai suoi sfoghi e maltrattamenti.

Quando entro in azienda, se lo saluto non risponde, se non saluto, mi fa notare seccato che non ho salutato.

Poi quando qualcuno mi cercava mi ha provocato dicendo: cercano il SIGNOR Y (IO). Allora ho detto, cadendo nel tranello, “casomai il Dottor Y”.

Così suppongo che sia andato dal capo a lamentarsi, come ha già fatto con tanti altri, di essere stato trattato male, come un usciere, da dei laureati presuntuosi, il mio capo in buona fede avrà poi pensato di rimediare all’ingiustizia disturbandomi con qualcosa…

Questa è la tattica dell’addetto alla posta, centralino, apertura della porta e di altri lavori di cui lui ritiene sono sempre responsabili gli altri, guai a dire “usciere”: andrebbe direttamente a piangere dal direttore generale!, come ha già fatto, che lo guardiamo dall’alto verso il basso visto che, di nuovo…  siamo laureati… il direttore in un eccesso di bontà poi lo difenderebbe… non sapendo tutta la storia.

Vitaccia.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: