Due dipendenti litigano: come deve comportarsi chi dirige?

Accade spesso che nelle aziende i dipendenti litighino e che il fatto venga portato dai contendenti o da uno solo di essi all’attenzione del dirigente.

Il problema è delicato, alla fin fine l’azienda potrebbe dire che i contrasti personali non sono di sua competenza se non comportano danno al lavoro.

E poi l’esperienza insegna che poi magari quei due dipendenti che un mese fa si odiavano magari oggi sono tutto zucchero l’uno con l’altro, perchè le persone sono volubili.

Ho sentito due teorie nella gestione di questi contrasti:

1. confronto all’americana di fronte al dirigente, chiamandoli immediatamente tutti e due;

2. lasciare che le acque si calmino,  magari chi si è rivolto voleva solo sfogarsi e non richiedeva un ‘intervento in realtà, e controllare se la situazione degenera in situazioni tali da generare danni all’ efficiente ed efficace attività aziendale.

Se qualcuno di Voi ha esperienza in questo campo, volevo chiedervi cosa ne pensate delle due soluzioni? quali i pro e quali i contro? (assumendo che non si possa mai dire che un metodo o l’altro è giusto, dipende dalle situazioni).

Però attenzione a prendere le parti di uno dei due che sembra aver ragione, è possibile solo se abbiamo visto con i nostri occhi quanto è accaduto, spesso i dipendenti alterano la realtà di fronte al capo sperando in un aiuto contro il nemico.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: